Chiama lo 051 874912 per un preventivo gratis            by Studio M.N. 
TUGNOLI ZOOTECNICA - LOGO

Sale Per Depuratori/Addolcitori

Offerte e Promozioni
Ampio Assortimento di Prodotti

L'azienda Tugnoli Snc di San Gabriele di Baricella (BO), ha avuto un grande successo per la vendita del sale in pastiglie Claramat per depuratori / addolcitori d'acqua: il massimo della purezza per l'acqua di casa.
In questa pagina verranno inserite tutte le offerte e le promozioni sugli articoli venduti dall'azienda.

Promozione Sale in Pastiglie CLARAMAT

Promozione delle sale in pastiglie

SALE PER DEPURATORI/ADDOLCITORI CLARAMAT®
in pastiglie


UNA CURIOSITÀ A COSA SERVE IL SALE ?

Per migliorare la qualità dell’acqua dobbiamo togliere due elementi che sono presenti nella stessa: il CALCIO ed il MAGNESIO.

Questa operazione si chiama "addolcimento dell’acqua" e si svolge con un processo di scambio ionico attraverso il quale gli ioni di CALCIO e MAGNESIO presenti nell’acqua, responsabili della formazione del comune CALCARE e delle INCROSTAZIONI DEI TUBI, vengono sostituiti con ioni di SODIO. Il processo di scambio avviene quando l’acqua entra in contatto con particolari resine polimeriche (in forma di granuli porosi di pochi mm.) che possiedono dei gruppi funzionali in grado di legare e scambiare ioni. Gli ioni di CALCIO e MAGNESIO presenti nell’acqua "dura" rimangono quindi trattenuti dalle resine che rilasciano (scambio ionico) gli ioni di SODIO. Con il passaggio dell’acqua le resine si saturano di CALCIO e MAGNESIO per cui, per ripristinare la funzionalità, occorre effettuare le periodiche RIGENERAZIONI o LAVAGGI che consistono semplicemente nel lavare le resine con una soluzione satura (o salamoia) di CLORURO DI SODIO prodotto dal sale "CLARAMAT®". Appare chiaro quindi, che la soluzione che SERVE PER LAVARE E RIGENERARE LE RESINE deve essere la PIU’ PURA POSSIBILE, solo in questo modo rimarranno pulite e nel tempo l’acqua del rubinetto sarà......
"SEMPRE PULITA E LEGGERA" ! ! !

È dal lontano 2005 che vendiamo questo prodotto fabbricato in Germania con una purezza di CLORURO DI SODIO AL 99,8% MIN. con il trascorrere degli anni il prodotto è stato conosciuto ed apprezzato sempre di più da famiglie, palazzetti dello sport, condomini e subito hanno visto la "PUREZZA" del prodotto, tanto che dopo anni il serbatoio del sale rimane pulito e non rimangono residui e/o impurità ! ! !
(PROVARE PER CREDERE ! )

CLARAMAT in pastiglie
Si effettuano consegne a domicilio a privati, condomini, artigiani, fabbriche a Bologna e Provincia, fornendo un accurato e tempestivo servizio di consegna a domicilio a chi è impossibilitato ad effettuare personalmente il ritiro presso il nostro magazzino.
Scheda di sicurezza CLARAMAT® PASTIGLIE

In conformità al regolamento (EG) Nr. 1907/2006 (REACH)

Versione del 05.06.2009

Sostituisce la versione dell’ 01.04.2009
Sezione 1: Identificazione del prodotto/della preparazione e del fornitore.

Descrizione del prodotto o della preparazione:

Articolo: 28342

Denominazione: CLARAMAT® pastiglie

Utilizzo del prodotto/della preparazione:

Pastiglie di sale ricristallizzato per l’addolcimento delle acque e per la preparazione di salamoia nel processo alimentare

Descrizione dl fornitore:

Ditta:
Südsalz GmbH ٭ Salzgrund 67 ٭ 74076 Heilbronn/Deutschland
Telefono: (0 71 31) 64 94-0
Telefax: (0 71 31) 64 94-177

Numero di emergenza: (0 71 31) 64 94-116

Contatto: Controllo Qualità e Modalità Tecniche
Telefono: (0 71 31) 64 94-116


Sezione 2: Possibili rischi

Non è un prodotto pericoloso, in conformità alla direttiva 67/548/CE


Sezione 3: Composizione ed informazioni sui componenti

Nr. CAS: 7647-14-5 M: 58,44 g/mol EG-Nr: 231-598-3

Formula Hill: CINa
Formula chimica: NaCl


Sezione 4: Misure di primo soccorso

In caso di inalazione: Respirare aria fresca.

In caso di contatto con la pelle: Sciacquare con acqua abbondante e togliere i vestiti contaminati.

In caso di contatto con gli occhi: Sciacquare con acqua abbondante, tenendo le palpebre ben aperte.

In caso di ingestione: Bere acqua (massimo due bicchieri), consultare un medico in caso di malessere.


Sezione 5: Misure antincendio

Mezzo di estinzione raccomandato: In adattamento ai materiali posti nelle immediate vicinanze

Pericoli particolari: Non infiammabile

Altre indicazioni: Evitare che l’acqua usata per l’estinzione entri in contatto con l’acqua di superficie e con la falda acquifera.


Sezione 6: Misure in caso di fuoriuscita accidentale

Precauzioni per il personale: Evitare la formazione di polvere. Le polveri non devono essere inalate.

Protezione ambientale: Non scaricare nella fognatura.

Misure di pulizia: Rimuovere a secco la maggiore quantità possibile e smaltire. Ripulire.


Sezione 7: Stoccaggio e manipolazione

Manipolazione: Nessuna richiesta particolare.

Stoccaggio: Chiudere bene. Tenere all’asciutto. Temperatura di stoccaggio: senza limitazioni.


Sezione 8: Misure particolari di protezione

Limitazioni e misure di protezione sul luogo di lavoro

Protezione personale:

L’abbigliamento protettivo deve essere selezionato specificatamente per il luogo di lavoro, in base alla concentrazione e alla quantità di sostanze pericolose maneggiate. La resistenza dell’abbigliamento di protezione deve essere chiarita con il fornitore.

Protezione delle vie respiratorie: Necessaria in caso di formazione di polveri.

Protezione degli occhi: Necessaria.

Protezione delle mani:

Per contatto diretto: Materiale: gomma di nitrile, Spessore 0,11 mm, Punto di rottura > 480 min

Per contatto da spruzzo: Materiale: gomma di nitrile, Spessore 0,11 mm, Punto di rottura > 480 min

I guanti di protezione da utilizzare devono seguire le specifiche della direttiva EC 89/686/EEC e la norma standard EN 374, per esempio il modello KCL 741 Dermatril L (per contatto diretto) ed il 741 Dermatril L (per contatto da spruzzo). I tempi di rottura soprastanti sono stati determinati con campioni di guanti consigliati e test di laboratorio della KCL, secondo la norma EN 374. Tali consigli valgono solamente per i prodotti descritti nella scheda di sicurezza e da noi forniti, così come per l’utilizzo descritto. In caso di scioglimento o mescolanza con altre sostanze o in condizioni diverse da quelle descritte nella norma EN 374 si prega di contattare il fornitore dei guanti approvati CE. (KCL GmbH, D-36124 Eichenzell, Internet: www.kcl.de).

Indicazioni per l’igiene sul lavoro: Cambiare i vestiti contaminati. Lavare le mani dopo la lavorazione.


Sezione 9: Proprietà chimiche e fisiche

Forma: Solida
Colore: Incolore
Odore: Inodore Valore pH (50g/l H2O, 20 °C) 6-9
Temperatura di fusione: 801 °C
Temperatura di ebollizione: 1461 °C
Punto di fiamma: non applicabile
Punto di ignizione: non applicabile
Limite minimo di esplosione: non disponibile
Limite massimo di esplosione: non disponibile
Pressione di Vapore: (865° C ) 1,3 hPa
Densità: (20° C ) 2,17 g/cm3
Densità Apparente: ca. 1,2 t/m³
Solubilità in acqua: (20° C) 358 g/l


Sezione 10: Stabilità e reattività

Condizioni da evitare: Nessuna indicazione esistente.

Sostanze da evitare: Reazione isotermica con metalli alcalini.

Prodotti solubili pericolosi: Nessuna indicazione esistente.


Sezione 11: Informazioni tossicologiche

Tossicità acuta:
LD50 (epidermale, conigli) > 10000 mg/kg (RTECS)
LD50 (orale, ratti) 3000 mg/kg (RTECS)

Sintomi specifici rilevati dai test sugli animali:
Test sull’irritazione degli occhi (conigli): irritazione leggera (IUCLID).

Tossicità da sub-acuta a cronica:

Non cancerogena negli esperimenti sugli animali.
Nessun effetto mutageno negli esperimenti sugli animali.
Mutagenicità (test su cellula di mammifero): micronucleo negativo (IUCLID).
Mutagenicità batterica: Test di Ames: negativo (IUCLID).
Nessun danno sulla capacità riproduttiva.
Nessun effetto teratogeno negli esperimenti animali.

Ulteriori indicazioni tossicologiche:

In seguito a contatto con gli occhi: leggera irritazione
In seguito all’ingestione di una grossa quantità: nausea, vomito.

Informazioni aggiuntive:

Non si verificano effetti tossicologici se il prodotto viene manipolato correttamente.


Sezione 12: Informazioni ambientali

Biodegradabilità: I metodi per la definizione della biodegradabilità non sono rilevanti per quanto riguarda le sostanze inorganiche.

Comportamento nei settori ambientali:
Non si verificano concentrazioni negli organismi.

Effetti ecotossici:
Effetti biologici:
Tossicità del pesce: Pimephales promelas LC50:7650 mg/l/96h (IUCLID)
Tossicità della Dafnia: Dafnia magna ECD50:1000 MG/L/48H (IUCLID)

Ulteriori informazioni ecologiche:

Non disperdere nei corsi d’acqua, nelle fognature e sul terreno!


13. Indicazioni per lo smaltimento

Prodotto:
I prodotti chimici devono essere smaltiti in osservanza delle norme legislative nazionali vigenti.

Imballo:
Gli imballi dei prodotti Südsalz devono essere smaltiti secondo le normative vigenti oppure ritirati.


14. Informazioni logistiche

Nessuna raccomandazione in merito alle disposizioni di consegna.


15. Informazioni giuridiche

Identificazione del prodotto in ottemperanza alle direttive CEE

Simbolo: --

Frase R: --

Frase S: --

Disposizioni nazionali (Germania):

Classificazione di pericolosità dell’acqua: 1 (pericolosità dell’acqua debole) VwVwS Anh. 2 KennNr.270

Classificazione VCI: 10-13


16. Informazioni aggiuntive

Il cloruro di sodio non è una sostanza pericolosa; non sussiste pertanto alcun obbligo legislativo che imponga l’emissione di una scheda di sicurezza.
Tuttavia, al fine di fornire ai ns. clienti informazioni dettagliate sull’utilizzo del prodotto, è stato deciso di redigere questa scheda di sicurezza.

Le informazioni qui contenute descrivono esclusivamente i possibili requisiti di sicurezza del prodotto e si basano sulle nostre conoscenze attuali. Non rappresentano alcuna garanzia sulle caratteristiche del prodotto, in conformità alle condizioni di garanzia contrattuali.
Scarica la scheda tecnica cliccando il pulsante qui sotto:
Chiama lo 051 874912 per conoscere le promozioni attive oggi
Share by: